top of page
  • Immagine del redattoreRoberta

Un modo per stare insieme in natura: i Family Nature Clubs

Richard Louv è spesso nominato per aver inventato il termine "Disturbo da deficit di natura" per descrivere i problemi di salute e comportamentali dei bambini che trascorrono troppo poco tempo in natura. Se la causa della diminuzione del tempo in natura per i nostri figli è spesso l'utilizzo crescente dei videogiochi, degli smartphone e della televisione, le cause sono anche di altro tipo. Infatti spesso i servizi sensazionalistici dei media aumentano in noi genitori il "pericolo dell'ignoto", così che molti di noi hanno paura di lasciare che i loro figli prendano parte alle tradizionali attività all'aperto come passeggiate nel bosco, campeggio ed escursioni. Una interessante realtà che ovvia a tutto questo, diffusa già da tempo in Australia e Stati Uniti, sono i Family Nature Club: un ottimo modo per dare avvio a questa bella e salutare abitudine ed ottenere da subito i benefici del trascorrere del tempo in natura.

Cos'è il gioco in natura?

Il gioco in natura è schizzare, scavare, esplorare, correre, creare e immaginare. È arrampicarsi su un albero, costruire una tana, camminare nella boscaglia o cercare conchiglie su una spiaggia. Tutto è basato sul gioco non strutturato, che consente ai bambini di immaginare, creare ed essere attivi. Sono le cose che facevi quando eri bambino: le divertenti attività all'aperto che facevano muovere il tuo corpo e stimolavano la tua immaginazione.

Che cos'è un Family Nature Club?

I Family Nature Club sono gruppi di famiglie che si riuniscono e lasciano che i loro bambini stiano all'aperto. I Family Nature Club si incontrano regolarmente per godersi insieme le cose che aiutano a riconnettere i loro figli alla natura e, al tempo stesso, consentono loro di sperimentare i benefici fisici, cognitivi e creativi che il gioco in natura mette alla portata di tutti. Le attività possono essere qualsiasi cosa: da piantare un orto, a un pomeriggio in collina, a una mattinata in canoa o un fine settimana in campeggio in un parco nazionale. Nei corsi che seguo o che tengo, facciamo attività di tantissimi tipi: dall'imparare ad accendere un fuoco, al riconoscere fiori, piante e tracce di animali, a dormire una notte in una tenda yurta... a seconda del tipo di guida che ci sarà, le attività possono essere divertenti e fini a se stesse o servire a capire per l'osservatore i talenti, come il bambino si relaziona in gruppo...

Potremmo formare anche noi un Family Nature Club?

Il gioco in natura è qualcosa che i nostri figli possono fare da soli o con i loro amici e familiari, ma non c'è niente di meglio che riunire la famiglia per fare cose tutti insieme. Formando un Family Nature Club, la  famiglia trarrà beneficio dalla motivazione degli altri e dal piacere aggiunto di vivere la natura insieme agli amici. Inoltre, non serve essere degli "esperti" per mettersi in gioco. Inoltre, noi genitori che abbiamo così poco tempo da dedicare al coltivare relazioni di qualità, all'attività fisica, a fare qualcosa per noi, potremmo scoprire vantaggi inaspettati da questa esperienza...Quindi si, ritengo che questa sia una buona pratica da importare!

p.s. se vuoi saperne di più ti segnalo il libro di Louv L'ultimo bambino nei boschi: Come riavvicinare i nostri figli alla natura



11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page